Crisi di coppia e risate nella miniserie “Ridatemi mia moglie”

·2 minuto per la lettura
featured 1507541
featured 1507541

Roma, 12 set. (askanews) – Un amore che nasce, cresce e si concretizza in un progetto di vita a due e all’improvviso finisce per volontà di uno. Qualcosa di molto comune, spesso una tragedia, raccontato con i toni della commedia romantica. In “Ridatemi mia moglie”, adattamento della sitcom britannica “I Want My Wife Back”, miniserie in due parti di Alessandro Genovesi in onda su Sky Serie e in streaming su Now il 13 e il 20 settembre, si ride e si simpatizza con i protagonisti Giovanni e Chiara, Fabio De Luigi e Anita Caprioli: lui convinto che il matrimonio vada bene, lei stanca e annoiata da un rapporto logoro che decide di chiudere. Ma lui non si darà per vinto.

Intorno a loro, a cercare di far quadrare le cose, Renato e Rossana, i genitori di Chiara, interpretati da Diego Abatantuono e Carla Signoris. Lui letteralmente ossessionato dal genero, lei molto pratica e un po’ cinica.

Carla Signoris: “Riprende molto la vita di tutti i giorni, io alzo al cielo gli occhi tutti i giorni quando guardo mio marito che fa qualche stupidaggine . ma il messaggio credo possa essere, rispetto alla coppia di Fabio De Luigi e Anita Caprioli, capire che durante un matrimonio si può anche andare in crisi; lei va in crisi, non spiega bene perché e tutto gira intorno al cercare di recuperare un sentimento che sembrava perduto, ma il sentimento c’è. Se c’è il sentimento si va avanti”.

Se Carla Signoris è una veterana delle serie tv, per Abatantuono è la prima volta.

“Io farei volentieri una serie, l importante sarebbe continuare a misurarsi con la comicità; sul drammatico credo ci siano tanti attori e attrici bravi, sul comico è più difficile, invece noi siamo più portati a quello, perché abbiamo sempre fatto più quello. Io preferisco fare una cosa brillante e comica e lasciare il drammatico a chi è più bravo di me”.

Nel cast anche Alessandro Betti nei panni dell’amico e capo di Giovanni, e Diana Del Bufalo in quelli della sorella di Chiara.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli