Crisi di governo, cosa succede adesso? Ecco le misure a rischio rallentamento

Sono momenti di grande tensione per il futuro dell’Italia. Il premier Mario Draghi ha rassegnato le dimissioni e la crisi di governo mette a rischio diversi provvedimenti che erano in attesa di essere discussi in Parlamento. Ora la palla passa al Capo dello Stato Sergio Mattarella, che dovrà valutare la possibilità di instaurare un governo transitorio oppure indire nuove elezioni. Mentre i partiti sembrano già prepararsi alla campagna elettorale, ecco alcune misure che potrebbero rimanere bloccate in questa fase di stallo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli