Crisi di governo: la sfiducia si voterà dopo Ferragosto

Roma, 12 ago. (askanews) - La mozione di sfiducia al governo Conte richiesta dalla Lega in Senato sarà votata dopo Ferragosto: le comunicazioni del premier al Parlamento saranno infatti martedì 20 agosto.

Sarà l'aula del Senato a partire da domani a discutere i tempi esatti della crisi, la cosiddetta 'calendarizzazione'. La conferenza dei capigruppo che avrebbe dovuto decidere all'unanimità non ha trovato, come prevedibile, un accordo, e il regolamento del Senato prevede che sia quindi l'aula a esprimersi. La Lega avrebbe voluto andare al voto sulla sfiducia già il 14, mentre Cinque Stelle e Partito Democratico vogliono prendere tempo per decidere le prossime mosse.

La Lega accusa pentastellati e PD di cercare una rampa di lancio per un secondo governo Conte con una maggioranza diversa, oppure per un governo diverso.