Crisi diplomatica fra Gb e Iran, sale il prezzo del petrolio

Londra, 22 lug. (askanews) - Il petrolio è tornato a salire con il Brent a 63,74 dollari. E' uno dei tanti effetti della crisi diplomatica in atto fra Londra e Teheran. L'ultimo episodio di una escalation di tensione è stato il sequestro venerdì della petroliera battente bandiera britannica Stena Impero effettuato dalle autorità iraniane nello stretto di Hormuz.

"E' stata una misura legale per garantire la sicurezza regionale", ha detto il portavoce del governo iraniano Ali Rabii in una conferenza stampa tenuta a Teheran.

La premier britannica dimissionaria Theresa May ha presieduto oggi un vertice interministeriale d'urgenza sulla petroliera sequestrata nello stretto di Hormuz e ha chiesto di rilasciare immediatamente la nave.

Il sequestro della Steno Impero segue di due settimane il blocco da parte dei britannici a Gibilterra di una nave iraniana sospettata di trasportare petrolio in Siria in violazione dell'embargo.