Crisi Evergrande, agenzia Hong Kong fa causa per mancati pagamenti

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 ott. (askanews) - Un'agenzia immobiliare di Hong Kong hanno denunciato Evergrande, il gruppo di sviluppo immobiliare cinese a rischio default, per il presunto mancato pagamento delle dovute commissioni per due progetti residenziali nel teritorio semi-autonomo. Lo riferisce oggi il South China Morning Post.

Quella intentata da Midland Realty International and Hong Kong Property Services è una causa relativa a quote tutto sommate limitate, viste le dimensioni del debito di Evergrande che ammonta a circa 262 miliardi di euro, ma questi quasi 5 milioni di euro potrebbero rappresentare solo un assaggio, visto che diverse agenzie immobiliari sono esposte a Evergrande.

Il colosso cinese sta facendo una corsa contro il tempo per tentare di vendere asset e riuscire a onorare i bond e i debiti in scadenza prima che venga dichiarata in bancarotta. Viste le dimensioni del suo debito e visto quanto sono esposte le banche, c'è un concreto rischio che il sistema finanziario venga contagiato da Evergrande.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli