Crisi governo, Appendino: “Scelta irresponsabile, blocca il paese”

salvini appendino

Chiara Appendino attacca Matteo Salvini sulla crisi di governo. La sindaca di Torino, infatti, ritiene che tale scelta sia “irresponsabile” che “comporta il blocco del Paese per motivi prettamente elettorali mettendo il consenso di fronte agli interessi degli italiani”. Inoltre, ogni responsabilità sullo stallo attuale del paese è da amputare al vicepremier Matteo Salvini: è scontro aperto.

Chiara Appendino contro Matteo Salvini

“La responsabilità di questa crisi è di Matteo Salvini” dichiara a gran voce la sindaca di Torino, Chiara Appendino. Il vicepremier, prosegue, “ha mandato il Paese al voto con giustificazioni non credibili e credo che debba spiegare perché sta facendo questa scelta irresponsabile“. Secondo la sindaca di Torino, il vicepremier leghista “deve assumersi la responsabilità della sua decisione davanti al Paese”. Infatti, Salvini “ha messo davanti a tutto le intenzioni del suo partito e la ricerca del consenso”.

I timori di Appendino

Accanto agli attacchi contro il leader leghista, Chiara Appendino fa una riflessione sull’operato del governo giallo-verde rispetto alla città di Torino. Pensando infatti ad ATP finals, Moi e teatro Regio ritiene che “questo governo” sia “stato molto vicino alla città” di Torino. Poi prosegue spiegando: “Ci sono tante questioni ancora aperte, come l’area di crisi complessa e i 150 milioni di euro per Torino. Mi chiedo come andranno a finire. Penso anche alla Metro2 e ai finanziamenti”. Insomma, Appendino attacca ma allo stesso tempo riflette sulle azioni del governo in crisi.