Crisi governo, Berlusconi: “Preoccupato da spregiudicati tatticismi”

crisi governo

Vedo profilarsi da un lato una coalizione Pd-Cinque Stelle che trova convergenze sulle idee della più vecchia, deteriore e fallimentare sinistra pauperista, statalista e assistenziale. Se si realizzasse, porterebbe agli italiani nuove spese improduttive, e quindi inevitabilmente nuove tasse, compresa la patrimoniale. Nuove leggi liberticide e la recessione“. È attraverso una nota che Silvio Berlusconi ha espresso tutta la propria preoccupazione nei confronti della crisi di governo in atto. “Dall’altro alto – prosegue – vedo riaffacciarsi la spericolata ipotesi di riproporre la formula politica giallo-verde, che tanti danni ha prodotto all’Italia, e che era stata dichiarata fallita dalla stessa Lega“.

Crisi governo, Berlusconi preoccupato

Sono molto preoccupato, come italiano, come leader politico e come imprenditore, per la piega assunta dalla crisi di governo“, così Silvio Berlusconi ha commentato, attraverso una nota, la situazione politica attuale, affermando poi che solo Forza Italia è in grado di offrire garanzie. “Ancora una volta – ha proseguito – le diverse forze e le diverse correnti all’interno dei partiti mettono in atto spregiudicati tatticismi, preoccupate più dal proprio destino che di quello degli italiani. Tutto questo aumenterà la disaffezione politica” ha aggiunto.

FI unica alternativa

I tanti segnali di disaffezione alla politica espressi ad ogni tornata elettorale non vengono compresi nè raccolti” ammette preoccupato Silvio Berlusconi facendo il punto sulla crisi in corso al governo. “Se si tornerà alle urne – prosegue la nota -, ma anche se dovremo continuare a fare opposizione in Parlamento, il nostro compito sarà chiamare a raccolta l’altra Italia, che non si riconosce in questo teatrino, l’Italia del sì, l’Italia responsabile, seria, fattiva, per bene“. “Spiegheremo agli italiani – prosegue Berlusconi – che solo le ricette liberali, liberiste, garantiste di FI possono evitare mali peggiori al nostro Paese, possono rimettere in moto la crescita e l’occupazione e dare un avvenire ai nostri figli e ai nostri nipoti. Per questo, noi di Fi, siamo essenziali nel panorama politico italiano” ha concluso, affermando la centralità e l’importanza di Forza Italia.