Crisi governo, Licheri a Draghi: "Paese rischia, serve cambio passo"

(Adnkronos) - "Inps e Istat ci offrono un quadro terribile, di un Paese sull'orlo del baratro". Così il senatore M5S Ettore Licheri, rivolgendosi al premier Mario Draghi in discussione generale. "Non possiamo non chiederle un cambio di passo. Non possiamo non osservare che davanti a questa emergenza occorrono azioni e misure concrete".

"Lei sarà davvero capace di essere il garante di questo governo di unità nazionale, sentendo le voci del capogruppo di Lega e Fi? Come farà lei a spiegare loro che la transizione ecologica non è uno slogan, che significa nuovi modelli economici e aziendali, un futuro fatto di prosperità?", dice il senatore M5S Ettore Licheri, rivolgendosi al premier Draghi in Aula durante la discussione generale. "Dal suo discorso", incalza Licheri, "abbiamo capito che non c'è ancora una risposta alle nostre istanze". "Non possiamo oggi dire quello che lei dice, ossia che affronteremo il problema del superbonus con un tavolo", ha detto il senatore pentastellato Ettore Licheri prendendo la parola in discussione generale. "Sappiamo che quando non si ha molto chiara una cosa si dice 'apriamo un tavolo'". "Stiamo cercando di capire se il Superbonus lo si frena perché è una misura dei 5 Stelle, senza accampare presunte frodi", insiste Licheri. "Ero capogruppo durante la prima fiducia al suo governo e le dissi di non considerare la nostra fiducia incondizionata" aggiunge.

"Offra dignità al documento che le abbiamo dato, quella è la politica con la P maiuscola. Lì non ci sono bandierine ma temi sociali", conclude il senatore pentastellato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli