Crisi governo, Renzi: "O c'è Draghi o si vota"

(Adnkronos) - "O c'è Draghi o si va a votare. Secondo me Salvini e Berlusconi, dopo questa vicenda, sono più vicini a una lista unica. Dentro il Pd qualcuno dirà a Letta 'anche basta con Conte', e Di Battista e Raggi faranno le scarpe a Conte". Così Matteo Renzi ospite di 'L'aria che tira estate' su La7 sugli scenari aperti dalle dimissioni del premier e dalla crisi di governo.

"Draghi dovrà decidere e io mi auguro, e penso che andrà a finire così, faccia prevalere il senso delle istituzioni che lo caratterizza da sempre, perché Draghi sa rispettare le istituzioni", scandisce il leader di Italia Viva. "Draghi è uno statista che pensa al Paese, Conte - attacca - è uno stagista che pensa ai grillini, gente malata per i sondaggi, che pensa esclusivamente ai sondaggi non capendo che si fa politica con le idee e non con i sondaggi".

"Faccio una scommessa - rilancia il 'Rottamatore' - : Conte voleva mandare a casa Draghi ma io dico che la grande maggioranza dei grillini manderà a casa Conte, come quello che partiva per suonare e finisce suonato".

"Il capogruppo dei grillini, si chiama Crippa, si sta spostando. Dentro i 5 stelle c'è uno psicodramma. Stiamo assistendo a come muoiono le 5 stelle, stanno litigando tra loro e vorrebbero iniziare prima alla Camera".

"Pd e 5 stelle devono prendere atto che il campo largo è un campo allagato, devono capire che quel grande sogno che vedeva in Conte il forte punto di riferimento progressista non c'è più".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli