Crisi Iran, Cina chiede moderazione e osserva interessata -3-

Mos

Roma, 8 gen. (askanews) - L'ambasciatore iraniano in Cina Mohammad Kesharcaz Zadeh, in dichiarazioni dure, aveva avvertito che ci sarebbe stata una rappresaglia e che non sarebbe stata contro un singolo elemento.

Sul Global Times, una delle voci del Partito comunista cinese, oggi, viene fatto un parallelismo sull'escalation in corso e quella che portò allo scoppio della Prima guerra mondiale. Per Hua Liming, un influente diplomatico di lungo corso che è stato ambasciatore in Iran, siamo a uno snodo fondamentale della vicenda: "La chiave ora è la dimensione della reazione americana, dovremo vedere se vorranno de-escalare la situazione". (Segue)