Crisi Iran-Usa, Guerini: nostri soldati in Iraq stanno bene

Gtu

Roma, 8 gen. (askanews) - "I nostri militari in Iraq stanno bene e operano in condizioni di sicurezza": lo ha assicurato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, dopo il lancio, avvenuto nella notte, dei missili da Teheran alle basi Usa in Iraq, in rappresaglia all'uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani a Bagdad venerdì scorso .

Intervistato al Tg2 il ministro ha spiegato che "questa notte ho avuto modo di avere numerosi contatti attraverso lo Stato maggiore della Difesa per accertarmi delle condizioni dei nostri soldati in Iraq e delle condizioni di sicurezza nelle quali operavano. Ho sentito il generale Fortezza e l'ho risentito questa mattina: posso rassicurare gli italiani che tutti i nostri militari presenti in Iraq stanno bene e operano in condizioni di sicurezza".

Rispondendo alla domanda se ora la missione in Iraq cambierà, il ministro ha sottolineato: "Innanzitutto voglio dire che i risultati conseguiti sono stati risultati importanti nella lotta al terrorismo e nell'addestramento alle forze armate e alle forze di sicurezza irachene e peshmerga, e oggi dobbiamo operare per continuare questo lavoro, però favorendo un allentamento della tensione". (Segue)