Crisi, Lagarde: Bene riforme Europa, ma fare di più e in fretta

Tokyo (Giappone), 11 ott. (LaPresse/AP) - I progressi attuati di recente da Banca centrale europea e governi dell'Ue per sconfiggere la crisi economica sono positivi, ma "bisogna fare di più e in fretta". Lo ha dichiarato il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, in occasione del Forum di Fmi e Banca mondiale che si sta svolgendo a Tokyo. "Alcune azioni - ha sottolineato - sono già avvenute", ma, appunto, non bastano per arginare la crisi.

La Lagarde ha inoltre affermato che la crisi economica mondiale sarà più lenta del previsto. "Non ci aspettiamo una ripresa economica molto forte. Questa continua, ma in modo più lento rispetto a quanto ci aspettavamo nei mesi scorsi", ha detto. La crescita rallentata, ha poi spiegato, "si sta ripercuotendo sui mercati emergenti e in particolare sull'Asia". L'Fmi ha rivisto le previsioni di crescita mondiale per il 2012 dal 3,5% al 3,3%, avvertendo però dell'eventualità che anche questa stima possa essere troppo ottimista se Europa e Stati Uniti non risolveranno la crisi.

Ricerca

Le notizie del giorno