Crisi oppioidi, 10-12 mld da famiglia Sackler per chiudere cause

A24/Pca

New York, 28 ago. (askanews) - La famiglia Sackler sarebbe pronta a cedere la proprietà di Purdue Pharma, accusata di essere tra le responsabili della crisi degli oppioidi negli Stati Uniti, e a versare 3 miliardi di dollari per chiudere le oltre 2.000 cause in corso contro di lei e la sua società; lo riferisce una fonte del New York Times, a conoscenza dei termini dell'accordo. La valutazione totale sarebbe tra i 10 e i 12 miliardi di dollari. (segue)