Crisi, Salvini: elezioni via maestra, ascolteremo proposte Draghi

·1 minuto per la lettura
Il leader della Lega Matteo Salvini a Roma

ROMA (Reuters) - La via maestra per l'Italia sono le elezioni anticipate che si potrebbero svolgere già in primavera ma il centrodestra ascolterà le proposte che arriveranno da Mario Draghi, incaricato di formare un nuovo governo.

Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, al termine del vertice del centrodestra in cerca di una linea comune da tenere in Parlamento.

"A Draghi chiederemo taglio delle tasse, della burocrazia, un piano sanitario e vaccinale degno di questo nome, la riforma della giustizia e l'apertura dei cantieri", ha detto Salvini aggiungendo: "Non abbiamo pregiudizi (su Draghi)... al (presidente della Repubblica, Sergio) Mattarella abbiamo detto che la via maestra sono le elezioni".

Il capo della Lega ha poi detto che l'obiettivo del centrodestra è quello di "restare compatti" rispetto alla posizione da tenere su un nuovo governo guidato da Draghi. E sulla ipotesi di una astensione in Parlamento ha risposto: "Non chiedetemi adesso che giudizio daremo, la via maestra sono elezioni che si potrebbero svolgere in primavera".