Crisi in Sudan, raggiunto accordo su Dichiarazione costituzionale -2-

Coa

Roma, 3 ago. (askanews) - L'atteso accordo sulla Dichiarazione è stato celebrato dalla popolazione in Sudan, Paese devastato da mesi di profonda crisi. Le proteste erano scoppiate per la prima volta a dicembre dopo che il governo di Bashir aveva imposto misure di austerità di emergenza. Bashir è stato poi rovesciato dai militari ad aprile, dopo prolungate manifestazioni al di fuori del ministero della difesa di Khartum.

Da quel momento i manifestanti hanno chiesto il trasferimento dell'autorità a un'amministrazione civile.

Secondo quanto si legge sulla Bbc, il documento approvato nelle ultime ore delinea i termini di un periodo transitorio di tre anni concordato il mese scorso dal consiglio militare e dai leader dell'opposizione.(Segue)