Cristianesimo e incontro culture, convegno a Sant'Antonio Abate

Red

Roma, 23 gen. (askanews) - In occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono, che ricorrono in questo periodo dell'anno, la Pro Loco Antonio il Grande del Comune di Sant'Antonio Abate, impegnata nell'organizzazione della 24° edizione della fiera e 41° sagra della porchetta, organizza per il giorno 25 gennaio 2020 un convegno culturale, nel quale interverranno alcuni rappresentanze delle istituzioni locali e non.

La città si prepara, infatti, ad accogliere l'Ambasciatore d'Egitto in Italia S. E. Hisham Badr, il preside della Facoltà di Teologia Italia Meridionale Mons. Gaetano Castello, che interverranno sul tema "Il Cristianesimo nell'incontro delle culture nel terzo secolo", e a seguire il Preside Nazione Agidae Padre Francesco Ciccimarra, il Sostituzione Procuratore della Repubblica Dott. Catello Maresca sul tema "Scuola, lavoro e impresa in un contesto di legalità e certezza dei diritti: riflessi della nuova prescrizione".

Lo scopo del presente progetto è la valorizzazione e promozione delle attività economiche, industriali, artigianali, nonché agricole del territorio abatese.

In particolare, l'obiettivo principale preso di mira è la riscoperta, in chiave moderna, del culto religioso, nonché delle antiche tradizioni storico-culturali del nostro paese al fine di ridare dignità e una nuova identità alla "Fiera di Sant'Antonio Abate", trasformando la stessa nella punta di diamante del Comune di Sant'Antonio Abate, sulla scia del cambiamento indetto dalla nuova Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Ilaria Abagnale.(Segue)