Cristicchi in Kenya con Amref per raccontare l'altra Africa

Cuc

Roma, 17 set. (askanews) - Simone Cristicchi ha iniziato una missione in Kenya sui progetti di Amref. Il viaggio del cantautore e autore teatrale - spiega l'organizzazione sanitaria no profit in un comunicato - si inserisce in un'azione iniziata da diverso tempo da Amref con la campagna "Non aiutateci per carità", volta a narrare in modo nuovo l'Africa.

Il viaggio vedrà diverse tappe in Kenya. Prima a Nairobi, visitando alcuni progetti per l'infanzia, tra i quali un progetto per i ragazzi di strada, nato nel 2001 come risposta al bisogno di protezione dell'infanzia nello slum di Dagoretti, uno dei più estesi della capitale. Lì Amref lavora con i ragazzi di strada applicando il "Metodo delle 4R" (recupero, riabilitazione, reinserimento e ri-socializzazione) e negli ultimi 15 anni di lavoro nell'area di Dagoretti, circa 30.000 bambini con le loro famiglie hanno beneficiato direttamente e indirettamente delle attività proposte, della sensibilizzazione e assistenza medica.

Da Nairobi si sposteranno nella zona costiera del Kenya, dove Amref promuove lo sviluppo sano dei bambini riconoscendo e tutelando il loro diritto all'istruzione e ad un ambiente scolastico salubre, adeguato alle esigenze della crescita. L'intervento a tutela dei diritti dell'infanzia si concentra in particolar modo sulle scuole per migliorarne le condizioni sanitarie, la qualità dell'ambiente e la capacità di sviluppo di bambini in età scolastica attraverso l'implementazione di un programma basato sull'approccio di salute scolastica globale (Comprehensive School Health), che parte dal principio che la salute e l'apprendimento sono interdipendenti.