Critica sindaco su Facebook, arrivano i vigili a casa: "Chieda scusa"

Critica sindaco su Facebook, arrivano i vigili a casa: "Chieda scusa"

Un’abitante di Peschiera Borromeo (Milano) ha scritto un commento contro il Comune e si è ritrovata i vigili a casa: “Scriva una lettera di scuse al sindaco”.

GUARDA ANCHE: Haters, ecco cosa rischiano i "leoni da tastiera"

VIDEO - Chi è l’hater?

"Amministrazione ridicola" era il commento postato dalla donna sulla pagina Facebook del comune in cui si annunciava il rifacimento delle strisce pedonali. Sui social in molti erano d’accordo con lei, lamentandosi per lo stato di alcune vie, piene di buche, e che sarebbe stato meglio fare prima la riasfaltatura piuttosto che sprecare denaro pubblico.

VIDEO: Il bersaglio preferito dagli haters? Le donne

Il caso, diventato virale, è accaduto il 18 luglio e la donna ha subito accettato di rimuovere il commento incriminato e scrivere la lettera: “Le chiedo di accettare le mie scuse più sincere per quello che ho scritto e le prometto che non succederà più”. In seguito, ha denunciato l’episodio e sui social è arrivata una pioggia di critiche per il comportamento intimidatorio della polizia.

LEGGI ANCHE: Il decalogo del buon comportamento sui social network

VIDEO - Instagram dichiara guerra al cyberbullisimo

Il capo della polizia municipale Claudio Grossi, come riporta Tgcom24, ha commentato così l’accaduto: "Sì, interveniamo d'ufficio in questi casi".

LEGGI ANCHE: 'Odiare ti costa', l'iniziativa contro gli haters che popolano i social

LEGGI ANCHE: Lino Guanciale contro gli haters: “Non abbiate paura di denunciare”

"Ma il sindaco non c'entra nulla" continua il Comandante, sentito da 7giorni.info. "Lei non sapeva nulla, noi agiamo d'ufficio e prima di far partire una denuncia chiediamo agli utenti di fare marcia indietro". Il Comandante precisa che il commento era corredato da altre cose più pesanti e che gli era stato segnalato da un altro cittadino, di cui non ricorda però il nome.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Haters contro Elena Santarelli