Croazia, Cirielli (Fdi): peschereccio sequestrato, inaccettabile

Pol-Afe
·1 minuto per la lettura

Roma, 20 lug. (askanews) - "Faccio appello al Ministro Di Maio affinch convochi ad horas l'ambasciatore della Croazia per chiarimenti. Il sequestro del motopeschereccio 'Furore', con a bordo quattro italiani, avvenuto oggi da parte delle motovedette croate inammissibile e ricorda il peggior periodo della 'Guerra Fredda', quando la Croazia era parte di una dittatura comunista". Lo dichiara il Questore della Camera e membro della commissione Affari esteri Edmondo Cirielli (Fdi). "E' sconcertante che accadano episodi del genere tra due Nazioni alleate facenti parte, tra l'altro, dell'Unione Europea. Mi auguro che il Governo attivi subito tutti i contatti diplomatici per far rientrare immediatamente in Patria i nostri connazionali e che il Governo presieduto dal premier Andrej Plenkovic si scusi con l'Italia per l'accaduto", conclude Cirielli.