Croazia, testa a testa tra candidati in ballottaggio presidenziali

Dmo

Roma, 5 gen. (askanews) - Un ballottaggio che resterà incerto fino all'ultimo quello per le presidenziali in Croazia che si svolge oggi. Il Paese balcanico, che ha da pochi giorni assunto la sua prima presidenza di turno dell'Ue, si accinge a scegliere tra due candidati totalmente diversi. Da una parte la conservatrice Kolinda Grabar Kitarovic, capo di stato uscente, candidata del partito di governo, dall'altra, l'ex premier esponente della sinistra liberale Zoran Milanovic.

I due sfidanti sono stati decretati nel primo turno che si è svolto il 22 dicembre, con Milanovic leggermente in vantaggio rispetto a Grabar Kitarovic. I sondaggi, però, non danno alcuna certezza sull'esito del voto e un colpo di scena o una vittoria per un pugno di voti è la versione più accreditata. Secondo un'indagine pubblicata il 3 gennaio da Ipsos Pulls il candidato di sinistra avrebbe il 45% contro il 42% della presidente uscente. (Segue)