Crociere, in Grecia + 25% rispetto ad anno record 2019

featured 1619390
featured 1619390

Genova, 16 giu. (askanews) – “Le crociere sono una parte molto importante del nostro prodotto turistico. Stanno avendo un grande successo nel 2022, con oltre 5.000 scali di navi da crociera nelle isole e nelle tante destinazioni greche e una crescita del 25% rispetto al 2019, che è stato l’anno migliore per il turismo greco”. Lo ha detto ad Askanews il ministro del Turismo greco, Vassilis Kikilias, a margine dei lavori del Clia European Summit, il primo summit europeo della crocieristica organizzato a Genova dall’associazione internazionale dell’industria crocieristica.

“Abbiamo – ha sottolineato il ministro greco – tutte le ragioni per essere ottimisti, nonostante i problemi globali che esistono e colpiscono vari settori come quello del turismo. Abbiamo iniziato quest’anno a marzo e arriveremo fino a dicembre, praticamente 10 mesi di stagione turistica e per il 2023 il nostro obiettivo è avere una stagione di 12 mesi. Un piano molto ambizioso che già quest’anno abbiamo quasi raggiunto”.

“Gli italiani – ha concluso Kikilias – sono un popolo vicino a noi, siamo amici, abbiamo la stessa mentalità, lo stesso temperamento. I greci dicono ‘una faccia una razza’. Penso che le sinergie e le collaborazioni sui temi del turismo siano importanti sia per l’economia italiana che per quella greca per il successo nei prossimi anni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli