Crolla ghiacciaio sul Grand Combin: "Due morti e nove feriti"

Crolla ghiacciaio sul Grand Combin, 15 alpinisti coinvolti: “Ci sono vittime”. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP) (Photo by FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)
Crolla ghiacciaio sul Grand Combin, 15 alpinisti coinvolti: “Ci sono vittime”. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP) (Photo by FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Sarebbero due le vittime del crollo dei serracchi, giganteschi frammenti di ghiacciaio, sul versante svizzero del Gran Combin. Si tratta, come riportano i media svizzeri, di due donne, una francese di 40 anni e una spagnola di 65 anni. E' un bilancio provvisorio mentre si cercano altre vittime.

Il distacco di blocchi di ghiaccio sarebbe avvenuto poco dopo le 6 a 3.400 metri di quota, nella zona detta Plateau du Déjeuner, lungo l’itinerario Voie du Gardien, tra la Valle d’Aosta e il cantone Vallese.

Altri nove alpinisti, recuperati dai soccorsi, sono stati trasportati in gravi condizioni all'ospedale di Sione e al Chuv di Losanna. Subito dopo il crollo è scattata l'operazione di soccorso e sul posto sono intervenuti sette elicotteri e una quarantina di tecnici, che hanno fatto evacuare altri alpinisti che si trovavano nella zona.

Per il direttore del Soccorso alpino valdostano, Paolo Comune, “al momento non c’è alcun indizio che porta a presupporre che ci siano persone italiane coinvolte ma non è ancora stata completata l’identificazione”. Il crollo dei seracchi può essere legato anche, secondo Comune, alle temperature insolite per la stagione primaverile.

La Procura della Repubblica di Sion ha aperto un'indagine.

GUARDA ANCHE: Svizzera, crolla il ghiacciaio Turtmann

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli