Crolla muro di contenimento: trovati senza vita 2 lavoratori

Muro contenimento crollato Napoli

Sono ore di ansia a Pianura, periferia occidentale di Napoli, dove un muro di contenimento è crollato travolgendo diversi operai. I Vigili del Fuoco hanno comunicato tramite i loro canali ufficiali che due di essi sono stati estratti morti mentre i soccorritori sono al lavoro per recuperare gli altri.

Muro di contenimento crollato a Napoli

Teatro dell’incidente è stato un cantiere situato tra via Caianiello e via Archimede nella cosiddetta Masserie Grande. Si tratta di una serie di vie a ridosso di via Montagna Spaccata nel quartiere ad Ovest del capoluogo campano. Intorno alle 12:30 per cause ancora in via di accertamento si verificato il crollo di un muro di contenimento e il conseguente smottamento di terra che ha travolto i lavoratori impegnati. Secondo le prime informazioni ad essere crollata è stata un’abitazione in ristrutturazione per gli effetti dello spostamento del costone.

Immediata la chiamata ai Vigili del Fuoco e a sanitari del 118. Subito giunti sul posto, i primi si sono messi al lavoro con un escavatore per estrarre dalle macerie gli operai rimasti sepolti. Purtroppo hanno estratto morti due di essi mentre stanno ancora cercando un terzo, intrappolato sotto i detriti.

Presenti sul luogo dell’incidente, oltre alle ambulanze e ai soccorritori, anche le forze dell’ordine. La strada oggetto del crollo è stata interdetta e chiusa anche ai residenti mentre sono molte le persone che sono accorse sul posto.