Crolla parte pavimento di "escape room" a Milano: ferita 30enne

Alp

Milano, 20 nov. (askanews) - Una donna di 30 anni di origini napoletane è ricoverata all'ospedale Sacco per i traumi riportati nel crollo parziale del pavimento di una stanza di una "escape room" di Milano, dove stava giocando insieme con altre sei persone. E' accaduto intorno alle 22.50 di ieri a "La casa maledetta" di via Angelo Brunetti 14 a Milano.

Secondo quanto riferito dai carabinieri, intervenuti sul posto insieme con i sanitari del 118 e i vigili del fuoco, una parte del pavimento di un locale al secondo piano della vecchia villetta in zona Certosa sarebbe improvvisamente ceduto per cause in via di accertamento e la donna sarebbe precipitata al piano sottostante tra i calcinacci. La 30enne è stata trasportata in codice giallo in ambulanza in ospedale dove le sono state riscontrate diverse ferite e contusioni al collo e alla schiena, ma le sue condizioni non desterebbero particolari preoccupazioni.

Per poter svolgere i rilievi e gli accertamenti del caso, i locali sono stati posti momentaneamente sotto sequestro dai vigili del fuoco.

L'"escape room", in estrema sintesi, è gioco di ruolo di gruppo in cui i partecipanti devono riuscire ad uscire dagli ambienti a sfondo horror dove si trovano risolvendo enigmi e rompicapi di vario genere.