Crolla un condominio di 11 piani in Florida: soccorritori sul posto

·1 minuto per la lettura
Palazzo crollato Miami
Palazzo crollato Miami

Paura a Miami, dove nella notte tra mercoledì 23 e giovedì 24 giugno 2021 è crollato un palazzo di 11 piani. Presenti sul posto decine di squadre di soccorso che stanno valutando l’entità dei danni e cercando eventuali persone rimaste intrappolate sotto le macerie.

Palazzo crollato a Miami

Per il momento non è ancora noto cosa possa aver causato il crollo dell’edificio, situato all’incrocio tra l’88th Street e Collins Avenue a Surfside. Lo stabile, parte del complesso delle Champlain Towers, ospita 136 appartamenti ed è un isolato a nord dei confini della città di Miami Beach. Sui social sono stati pubblicati foto e video dell’incidente avvenuto nella notte in cui è possibile vedere un’ampia sezione dell’edificio crollata in un cumulo di macerie. Alcuni testimoni, su Twitter, hanno raccontato di aver avvertito un forte boato prima che il palazzo crollasse.

Palazzo crollato a Miami: si temono vittime

Immediata la chiamata ai soccorsi che, intervenuti con oltre 80 unità comprese le squadre di soccorso tecnico e i Vigili del Fuoco, hanno evacuato i residenti di alcuni edifici vicini a quello interessato e sono al lavoro per capire se ci siano delle persone intrappolate sotto le macerie. I funzionari non hanno fornito alcun commento sulla vicenda ma un Vigile del Fuoco avrebbe detto che ci sarebbero vittime. Non si sa ancora quante persone fossero presenti al momento del crollo. Alcune persone sono riuscite a fuggire e a salvarsi e i soccorritori le hanno trovate radunate sul marciapiede.

Palazzo crollato a Miami: isolata l’area

L’area intorno all’ottantesima strada è stata chiusa per diversi isolati per permettere l’intervento di decine di di autopompe e mezzi di soccorso. “Oltre 80 unità MDFR sono sul posto con l’assistenza dei vigili del fuoco municipali“, ha dichiarato il Miami-Dade Fire Rescue su Twitter.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli