Crolla un edificio di 12 piani a Miami, almeno un morto

·1 minuto per la lettura
featured 1400209
featured 1400209

Roma, 24 giu. (askanews) – È di almeno un morto il bilancio provvisorio del crollo parziale di un edificio di 12 piani nella cittadina di Surfside, un sobborgo di Miami, in Florida.

Sul posto un centinaio di soccorritori che scavano tra le macerie alla ricerca di sopravvissuti. Il crollo si è verificato alle due del mattino, ora locale. Il sindaco di Surfside, Charles Burkett, ha detto che non è ancora chiaro quante persone ci fossero all’interno né si conoscono le cause del crollo. “Questo edificio è degli anni ’80, non c’è motivo che venga giù così, a meno che qualcuno non tiri letteralmente fuori i sostegni da sotto, o vengano lavati via o ci sia un buco per farlo sprofondare, o qualcosa del genere, perché è semplicemente andato giù. C’erano lavori sul tetto, ma ci sono sempre lavori al tetto negli edifici ed è difficile immaginare che questo possa essere stato l’impulso per un crollo così catastrofico”.

I residenti della zona hanno riferito di aver sentito una forte esplosione, come se si fosse trattato di una bomba. All’interno del palazzo ci sono 100 appartamenti. È crollata tutta la parte di fronte alla spiaggia, lasciando un cumulo di macerie. Si teme che il bilancio possa aggravarsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli