Crollo di una palazzina a Catania: famiglie evacuate, un ferito

Crollo palazzina Catania

Paura a Catania dove nella notte tra domenica 19 gennaio e lunedì 20 ha avuto luogo il crollo di una parte di una palazzina che si è ridotta in un cumulo di macerie. I primi segni di cedimento si sarebbero verificati poco dopo la mezzanotte. Spaventati da un forte boato, i residenti hanno chiamato i Vigili del Fuoco.

Crollo di una palazzina a Catania

L’immobile in questione è quello situato al civico 11 di Via Castromarino, nel quartiere Antico Corso. I danni maggiori si sono verificati in un appartamento che sarebbe stato disabitato da circa un anno in cui soffitto e pavimento si sono letteralmente sbriciolati. Una volta giunti sul posto pompieri e Polizia, l’area è stata immediatamente transennata e sono iniziate le operazioni di messa in sicurezza.

Per precauzione si è messa in atto l’evacuazione di sette nuclei familiari e la ricerca di eventuali dispersi con l’aiuto di cani. Presenti sul posto anche Carabinieri e uomini della Protezione Civile. Al momento si registra un ferito, un uomo di 83 anni che si è lievemente fatto male nel tentativo di lasciare la sua abitazione vicina a quella crollata.

La via interessata dal crollo è stata totalmente chiusa al traffico. Si indaga ora sui motivi che hanno portato al cedimento. Tra i cittadini qualcuno ha ricordato che in quell’area sono in corso i lavori della metropolitana e che già dal pomeriggio precedente erano giunte segnalazioni da parte di alcuni abitanti del palazzo. Alcune crepe nelle pareti si erano infatti allargate. Questo aveva fatto nascere delle tensioni tra le famiglie e gli addetti ai lavori della metropolitana.