Crollo Genova, Benetton: sicuro buona fede manager Autostrade

Afe

Roma, 19 mag. (askanews) - Sul crollo del Ponte Morandi a Genova "sono sicuro della buona fede dei manager di Autostrade. Nessun imprenditore può immaginare di risparmiare sulla manutenzione dei ponti e delle autostrade. Non sarebbe solo un delitto da irresponsabili, sarebbe anche un errore da stupidi. Come si possono gestire le autostrade risparmiando sulla sicurezza?". Lo afferma Luciano Benetton, in una intervista a 'La Repubblica'.

"Certamente - assicura - non si sapeva che era a rischio di crollo. Era però sovraccarico. C'è un'indagine molto complessa che stabilirà le cause e le concause. Con il senno del poi dico che si doveva diminuire il traffico". Autostrade avrebbe potuto diminuirlo? "Sì, avrebbe potuto. E se si fosse fatta la Gronda, il traffico sarebbe certamente diminuito". C'è stata grande polemica per la 'festa' di famiglia fatta il giorno dopo la tragedia a Cortina. "Anche se non è vero che era una festa, quella riunione di famiglia nel giorno di Ferragosto andava fermata - ammette -. Ma proprio perché non era una festa, nessuno ci ha pensato". Lui a Genova non è andato "perché dal governo ci hanno subito accusato ingiustamente, senza conoscere le cose. E siamo stati additati improvvisamente come una famiglia di avidi speculatori: 'dalli ai Benetton'. E capisco che in tanti, in buona fede, ci abbiano pure creduto". A un gesto di commozione verso la città "ci pensiamo ancora. Ma tutto deve essere sobrio e pulito. Non si risponde alla demagogia con la demagogia".

Per quanto riguarda le tariffe autostradali, "ci siamo guardati in faccia e ovviamente abbiamo posto ai vertici dell'azienda la stessa domanda. Le tariffe di Autostrade per l'Italia sono circa il 40% più basse che in Spagna e circa il 15% più basse che in Francia. Ovviamente ci sono delle variabili di tante specie, come la fiscalità e la lunghezza delle autostrade. Qui ho le tabelle dettagliate: sono dati pubblici. Anche negli aeroporti ogni viaggiatore paga una piccola quota che va all'azienda. Pochi ne parlano, ma Aeroporti di Roma sono un'eccellenza riconosciuta nel mondo. Fiumicino è nella classifica dei primi dieci aeroporti ed è il primo in Europa secondo l'Airport Council International (Aci), che per il secondo anno consecutivo lo ha premiato con l'Airport Service Quality Awards. Davvero si può credere che la stessa azienda sia virtuosa negli aeroporti e viziosa sulle autostrade?".