Crollo Genova, falsi report sui viadotti: 9 misure cautelari

Fos

Genova, 13 set. (askanews) - La Guardia di Finanza di Genova sta eseguendo nove misure cautelari, perquisizioni e sequestri, nell'ambito dell'inchiesta bis sul crollo di Ponte Morandi relativa alle false attestazioni sui controlli dei viadotti autostradali.

Le misure cautelari sono state chieste dal pubblico ministero Walter Cotugno e firmate dal gip Angela Nutini. L'inchiesta bis era partita dopo il crollo del viadotto sul torrente Polcevera del 14 agosto 2018 e aveva portato all'iscrizione nel registro degli indagati di 15 persone tra dirigenti e tecnici di Aspi e Spea.