Crollo Genova, il camionista ceco sopravvissuto: aspetto indennizzi

Gus

Roma, 14 ago. (askanews) - Trascorso un anno dal crollo del ponte Morandi, il camionista ceco sopravvissuto miracolosamente alla tragedia, si lamenta di non aver ancora ricevuto un soldo di risarcimento dall'Italia.

"Gli avvocati mi hanno detto che l'indennizzo è stato approvato, ma questo sinora è tutto e non so neanche quale sia la cifra riconosciutami" afferma Martin Kucera, 46 anni, ricordando quel 14 agosto del 2018, quando precipitò con suo autoarticolato da una altezza di 45 metri, ritrovandosi sotto le macerie con cinque costole fratturate e un polmone lesionato. L'unico rimborso ricevuto è stato quello riconosciutogli dall'assicurazione ceca, "per quei pochi effetti personali che avevo con me sul camion". (Segue)