Crollo Genova, il camionista ceco sopravvissuto: aspetto indennizzi -3-

Gus

Roma, 14 ago. (askanews) - "Il ricordo è ancora molto vivo e non mi sento pronto per tornare nella Penisola. Preferisco il mio solito itinerario, da Praga verso Rotterdam, attraverso le autostrade tedesche".

"Mi capita talvolta anche in Germania di rimanere fermo in coda su qualche cavalcavia e allora è inevitabile avere sensazioni strane. Devo dire però di avere una fiducia maggiore per le strade e i ponti tedeschi che per quelli costruiti in Italia".