Crollo Genova, Procuratore Cozzi: di certo non fu fatalità

Mpd

Roma, 14 ago. (askanews) - "L'unica ipotesi che mi sento di scartare è che sia stata una fatalità". Lo dice il Procuratore di Genova, Francesco Cozzi, in un'intervista a Sky parlando della tragedia del ponte Morandi. "Certamente è casuale che il crollo si sia verificato quel giorno a quell'ora e che ci sia stato quel numero di vittime - aggiunge - ma non è vero che queste opere non possano avere un grado di sicurezza. Il ponte Morandi non ce la faceva più a reggere".