Crollo Genova, Procuratore Cozzi: valutiamo tutte possibili cause

Mpd

Roma, 14 ago. (askanews) - "Abbiamo vagliato con i consulenti tecnici e sottoposto all'esame dei periti tutte le possibili e verosimili ipotesi. Secondo una scala di valori, dalle più inverosimili alle meno inverosimili. Vengono tutte prese in considerazione, poi il cerchio si stringe. Però bisogna fermarsi su ognuna di queste, anche sulle cause più inverosimili". Lo ha detto il procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi, intervistato da Sky TG24. Per quanto riguarda le ipotesi che un fulmine abbia colpito il ponte o che una bobina di trenta tonnellate sia caduta causando il crollo, Cozzi ha risposto che "possiamo collocarle tra le ipotesi meno verosimili".