Crollo Milan, 7 sconfitte in 17 partite: non accadeva dal 1982, stagione della retrocessione

Gennaro Gattuso pensa positivo in vista del ritorno in campo: "Questa sosta ci ha fatto staccare a livello mentale. Dal 2018 mi aspetto di più".

Nell'ultima giornata contro il Bologna ed in Coppa Italia contro il Verona il Milan ha solo illuso i suoi tifosi. Dopo due buone prestazioni la squadra rossonera è tornata a precipitare e lo ha fatto anche peggio di prima, con una sonora sconfitta contro l'Hellas per 3-0, in quello stadio Bentegodi che ormai è quasi una maledizione.

Gattuso, che obiettivamente ha poche colpe per questa situazione generale, non sta riuscendo a trovare gli appigli giusti per tornare a scalare posizioni. Anzi, il Milan sembra proprio nel pieno di un crollo verticale e ci sono un paio di statistiche che mettono paura ai tifosi rossoneri.

In particolare, quella contro il Verona è stata la settima sconfitta su 17 giornate di campionato. L'ultima volta che arrivo uno score simile era la stagione 1981/82, quella della retrocessione. Non proprio un segnale augurante per l'ambiente. 

Ma lasciando da parte la storia, c'è un dato che non riesce a far dormire Gattuso la notte. Alla prima difficoltà il Milan si scioglie come neve al sole: non sa reagire contro nessuno, quest'anno nelle sette partite di campionato in cui la squadra è andata sotto, ha poi sempre concluso con una sconfitta

A tutto questo possiamo aggiungere anche l'infinità di goal subiti. Soltanto in altre sei occasioni nel corso della sua storia il Milan ha fatto peggio: al momento sono 24 le reti incassate, l'ultima volta che arrivò un dato di questo tipo (26) era sotto la gestione di Allegri nel 2013/2014.

Insomma, potremmo continuare ancora per molto ma il quadro è già abbastanza chiaro. Così come è evidente che il problema del Milan non era Vincenzo Montella e non è tanto meno adesso Gennaro Gattuso. Ora i tifosi si augurano solo che possa essere messa almeno una toppa a questa annata, e magari di riuscire a proseguire il più lontano possibile in Europa League ed in Coppa Italia.