Crollo scogliera, le vittime festeggiavano vittoria contro il cancro

webinfo@adnkronos.com

Stavano festeggiano la vittoria contro il cancro. Ma il destino ha riservato loro una morte comunque orribile: schiacciate da una parte di scogliera crollata improvvisamente sulla spiaggia di Grandview, nel sud della California. Le tre vittime, riporta la stampa americana, facevano parte della stessa famiglia. Anne Clave, 35 anni, sua madre, Julie Davis, 65 anni, ed Elizabeth Cox, zia di Clave, si erano ritrovate a Grandview Beach, area molto amata dai surfisti, per brindare alla fine della battaglia contro il cancro al seno di Elizabeth. 

Improvvisamente una lastra della scogliera lunga più di 9 metri è precipitata, riversando sulle donne tonnellate di arenaria. Una di loro è morta sul colpo. Le altre sono state estratte vive dai bagnini e dalle persone accorse in aiuto, ma sono decedute in ospedale. Un'altro ferito è stato portato in ospedale e una persona con lievi ferite è stata curata sul posto, hanno detto le autorità. 

"Siamo devastati dalla tragedia e il nostro cuore va alle vittime e alle loro famiglie. Siamo pronti a dare aiuto in ogni modo possibile - ha detto il sindaco di Encinitas, Catherine Blakespear - I nostri ingegneri e il team di pubblica sicurezza lavorano diligentemente per valutare le condizioni della scogliera".