Crollo viadotto A6, P. Civile attiva analisi cause e monitoraggio

Red/Sav

Roma, 25 nov. (askanews) - Il Dipartimento della Protezione Civile, d'intesa con la regione Liguria, ha attivato l'Università di Firenze, la Fondazione CIMA e il CNR IRPI - in qualità di centri di competenza - al fine di valutare le cause del crollo della campata del viadotto dell'autostrada A6, Torino-Savona e di attivare un sistema di monitoraggio della frana e delle infrastrutture.

Il monitoraggio consentirà, in particolare, di analizzare e tenere sotto controllo le condizioni di rischio residuo della carreggiata autostradale che corre sul viadotto parallelo a quello parzialmente crollato, in modo da valutarne l'eventuale mantenimento in esercizio.