Crollo viadotto, procuratore Savona: inchiesta contro ignoti

"E' stato aperto un procedimento a carico di ignoti, abbiamo fatto alcuni sopralluoghi, ma ci vorrà tempo". Lo ha detto il procuratore capo di Savona, Ubaldo Pelosi, rispondendo ai cronisti in merito al fascicolo aperto sul crollo di parte del viadotto in A6 avvenuto ieri nel primo pomeriggio. Impossibile stabilire al momento, secondo Pelosi, le cause del crollo: "E' impossibile ora dare una risposta in questo senso: saranno temi oggetto delle indagini". Il procuratore ha poi detto che in precedenza il viadotto non era mai finito nel mirino della Procura.