Crowdfunding civico, Comune Milano: al via raccolta per 5 progetti

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 mar. (askanews) - Bambini e famiglie, arte e sport, lavoro giovanile, inclusione sociale, agricoltura urbana, artigianato e riuso. Queste le tematiche al centro degli ultimi cinque dei 19 progetti selezionati nell'ambito della seconda edizione del Crowdfunding Civico, promosso dall'assessorato alle Politiche del lavoro, Attività produttive e Commercio del Comune di Milano, cofinanziata dall'Unione Europea e realizzata in collaborazione con Produzioni dal Basso e Ginger Crowdfunding.

Lo ha annunciato in una nota lo stesso Comune, spiegando che si tratta di progetti, molto diversi tra loro, che "puntano a offrire ai milanesi nuove opportunità per reinventare la città in un'ottica più partecipativa, favorendo l'inclusione e la sensibilizzazione su argomenti di grande importanza sociale e culturale". Se i progetti raggiungeranno il 40% del budget stabilito tramite la raccolta fondi saranno cofinanziati dal Comune per il restante 60%, sino ad un massimo di 60mila euro.

L'iniziativa è stata accolta con molto entusiasmo: sono infatti oltre 3.400 le persone hanno scelto di sostenere le campagne del Crowdfunding Civico, per un totale di oltre 277mila euro di fondi già raccolti attraverso le microdonazioni che hanno permesso a 11 progetti di raggiungere già l'obiettivo di raccolta. Tra gli ultimi progetti finiti sulla piattaforma ci sono un servizio di babysitting e aiuto compiti per le famiglie più vulnerabili di Quarto Oggiaro, e un'innovativa sperimentazione di tracciamento dei rifiuti in un condominio del Giambellino.

"Il crowdfunding (https://www.comune.milano.it/web/crowdfunding-civico) è uno strumento straordinario per suscitare il protagonismo dei cittadini e coinvolgerli nella realizzazione di progetti concreti volti al miglioramento della qualità della vita di molte persone in diversi quartieri" ha dichiarato l'assessora alle Politiche per il Lavoro, Cristina Tajani, aggiungendo che "è proprio sulla costruzione di relazione e solidarietà tra abitanti dei quartieri, famiglie e cittadini che lavorano le idee che abbiamo raccolto".