Csm, aperta pratica per incompatibilità ambientale Pg Lupacchini

Bla

Roma, 9 gen. (askanews) - La Prima Commissione del Csm, presieduta dal consigliere togato, Sebastiano Ardita (A&I), ha deciso, all'unanimità, di aprire una pratica di incompatibilità ambientale nei confronti del procuratore generale di Catanzaro Otello Lupacchini, che è stato già convocato per lunedì prossimo a Palazzo dei Marescialli per essere audito nell'ambito della procedura prevista dall'art. 2 della legge sulle guarentigie (con facoltà di farsi assistere da un difensore).

Lupacchini sarà sentito a Palazzo dei Marescialli in merito alle dichiarazioni rilasciate nel corso di una intervista televisiva (al Tgcom) nella quale - dopo l'operazione antimafia che ha portato all'arresto di oltre 330 persone - avrebbe delegittimato pubblicamente l'operato del procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, ed in merito ad altri comportamenti che secondo la Prima Commissione appannerebbero l'immagine del magistrato e la sua capacità di operare con la necessaria indipendenza ed autonomia nel Distretto.

(Segue)