Csm, Ardita: "Caso una bufala clamorosa"

·1 minuto per la lettura

Il caso Csm "è una bufala clamorosa, una cosa che non si può veramente sentire". Lo ha detto il magistrato Sebastiano Ardita, componente del Csm, intervenendo a Piazza Pulita. "Sono basito da quello che ho sentito oggi. Dire che non si possono seguire le vie formali è un'affermazione gravissima", ha detto riferendosi alle dichiarazioni dell'ex pm Piercamillo Davigo.

Per Ardita "Davigo aveva tutti gli elementi per capire che questa era una bufala, di cosa doveva preoccuparsi? Questa è la cosa che mi lascia assolutamente di stucco". Ardita si è detto "sicuro che il procuratore Greco ha fatto tutto quello che si doveva fare". E ha aggiunto di non conoscere l'avvocato Pietro Amara: "Ci ho parlato solo una volta, quando l'ho interrogato nel 2018".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli