Csm, Ardita: unicità carriera valore per la giurisdizione

Red-Bla/Ral

Roma, 23 ott. (askanews) - Anche il Consigliere togato Sebastiano Ardita, nel corso del dibattito in plenum ha difeso il tenore letterale delle due delibere di Terza Commissione, anche per l'opzione cultura che sottende "l'esercizio di funzioni diverse - ha sottolineato Ardita - rappresenta una ricchezza per la giurisdizione e il mutamento di esse va sottoposto ai principi previsti dalla legge, ma non scoraggiato. L'esperienza insegna che esso si traduce quasi sempre in una maggiore consapevolezza del ruolo ed in una prospettiva di rispetto delle prerogative di tutte le parti e degli imputati, a differenza di ciò che potrebbe apparire a prima vista".