Csm, in corso spoglio voto elezioni: in testa D'Amato e Di Matteo

Bla

Roma, 9 ott. (askanews) - E' in corso, alla Corte di Cassazione, lo spoglio delle schede per le elezioni suppletive di due consiglieri del Csm, con funzioni requirenti di merito, che si sono svolte domenica 6 e lunedì 7 ottobre scorso.

Su 1.306 schede scrutinate su un totale di 6.799 voti espressi, in testa ci sono Antonio D'Amato, procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, con 400 voti e Nino Di Matteo, sostituto procuratore presso la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, con 230 preferenze. Distaccati Francesco De Falco, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, con 150 voti e Paola Cameran, sostituto procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Venezia, con 140 voti.

Le elezioni sono state indette dopo il terremoto che ha colpito Palazzo dei Marescialli, con l'inchiesta di Perugia sul tentativo di condizionamento delle nomine dei vertici di alcuni degli uffici giudiziari più importanti d'Italia, che ha spinto cinque consiglieri in carica a dare le dimissioni.