Csm, legale Lupacchini: ha chiarito ogni aspetto delle contestazioni -2-

Bla

Roma, 14 gen. (askanews) - "La Prima Commissione ha infatti rigettato l'istanza di pubblicità della seduta e dell'audizione - motivata in ragione della continua diffusione di notizie in violazione dell'art. 326 c.p. - nonostante nel corso dell'articolata esposizione dei fatti conseguente alle domande poste al dr. Lupacchini non sia emerso alcun elemento - neppure afferente a vicende coperte dal segreto investigativo - meritevole di essere tenuto riservato e, in quanto tale, sottratto alla condivisibile necessità di conoscenza dell'opinione pubblica e dell'informazione", ha spiegato Iai.

"Si resta in attesa di conoscere le determinazioni della Commissione, ma resta ferma la volontà del Procuratore Generale di continuare a onorare la funzione direttiva e il ruolo di magistrato con l'immutata e incessante abnegazione e dedizione al servizio della Giustizia e dello Stato, dimostrati nei lunghi anni di documentato impegno professionale", ha concluso.