Csm, Mammone: ho sempre lavorato con autonomia e indipendenza -2-

Bla

Roma, 24 giu. (askanews) - Nel corso del dibattito in Plenum, il Procuratore Generale della Cassazione, Giovanni Salvi, ha formulato affettuosi auguri a Mammone. "Saluteremo come merita il Primo Presidente quando nomineremo il suo successore, voglio intanto augurargli di continuare ad avere una vita attiva, circondato dall'affetto dei famigliari e dalla stima e l'apprezzamento della magistratura tutta.

"Ho potuto verificare come il Presidente Mammone abbia saputo fronteggiare l'emergenza Covid in Cassazione con grande fermezza e prontezza, con provvedimenti non facili adottati all'esito del dialogo e del confronto", ha aggiunto Salvi.

Il relatore della pratica, il togato Antonio D'Amato (MI) ha sottolineato come Mammone si sia "distinto lungo tutto il suo percorso professionale per le elevate competenze, per l'equilibrio, mi verrebbe da dire 'intra moenia' ed 'extra moenia', per la sobriet e la riservatezza oltre che per autonomia e indipendenza".

La togata di AreaDg, Alessandra Dal Moro, ha sottolineato "la sensibilit istituzionale con la quale il Primo Presidente ha sempre partecipato alla discussione delle pratiche che riguardavano la Cassazione, la capacit di ascolto, l'umilt e la disponibilit, dote non frequente, a mettere in discussione le proprie valutazioni nel rispetto dell'opinione del Csm e del suo ruolo istituzionale, sempre nell'ottica della miglior salvaguardia dell'interesse dell'Ufficio diretto".