Csm: pratica per incompatibilita' ambientale per Sirignano

Bla/Nes

Roma, 13 gen. (askanews) - La Prima Commissione del Csm ha aperto una pratica per incompatibilità ambientale nei confronti di Cesare Sirignano, magistrato della Dna, intercettato, nell'ambito delle indagini della Procura di Perugia, in conversazioni con l'ex consigliere del Csm, Luca Palamara, sulla nomina del capo della Procura umbra.

Hanno votato a favore del trasferimento di ufficio del collega i consiglieri Sebastiano Ardita (A&I), Emanuele Basile (Lega) e Giovanni Zaccaro (Area Dg); contro il trasferimento si è espressa la consigliera Concetta Grillo (Unicost); si sono astenuti i consiglieri Antonio D'Amato (Mi) e Filippo Donati (M5s).