Csm, sì a dimissioni anticipate per Pg Cassazione Fuzio

Bla

Roma, 17 lug. (askanews) - Il plenum del Csm ha approvato all'unanimità la delibera della Quarta Commissione con la richiesta di dimissioni anticipate al 21 luglio 2019, invece del 20 novembre, per il Procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio. Il pg è finito nelle intercettazioni telefoniche e ambientali relative all'inchiesta della procura di Perugia, in cui è rimasto coinvolto il pm romano Luca Palamara, indagato per corruzione.