Csm, torna in Commissione nomina procuratore Tribunale minori Roma

Bla

Roma, 13 nov. (askanews) - Il Plenum del Csm ha rinviato in V Commissione (con 16 voti a favore e 7 contrari), su richiesta del Consigliere laico Fulvio Gigliotti e del togato di A&I Giuseppe Marra, la nomina del procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, posto vacante dallo scorso novembre. La richiesta è stata motivata dal fatto che uno degli aspiranti è l'attuale presidente del Tribunale di Bologna, ufficio interessato dall'inchiesta amministrativa del ministero della Giustizia.

Marra ha motivato il rinvio in V Commissione "per aspettare l'esito dell'indagine ispettiva, che ha durata di una settimana, negli Uffici giudiziari di Bologna". La richiesta di ritorno in Commissione è stata condivisa anche dai laici Filippo Donati e Stefano Cavanna, che intervenendo in Plenum hanno chiesto "cautela" al fine di fugare ogni dubbio, in merito ad un Ufficio giudiziario che è sotto ispezione ministeriale, anche a seguito del clamore mediatico scaturito dall'inchiesta "Angeli e demoni".