Csm: Vitiello (Iv), 'riforma inutile, favorisce sistema correnti'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 apr. (Adnkronos) – "Questa è una riforma poco coraggiosa, che noi abbiamo ritenuto sin dal primo momento inutile. Dovevamo smantellare il sistema delle correnti all’interno della magistratura. E alla fine abbiamo dato più potere proprio alle correnti. Il sistema elettorale piuttosto che remare contro le correnti, le favorisce”. Così l’onorevole Catello Vitiello (IV) sulla riforma Cartabia al Riformista TV.

“Sono voti affidati al momento valutativo del magistrato. Un punto positivo forse da oggi sarà che ci sarà anche il voto dell’avvocatura. Non il voto dell’avocato singolo ma il voto dell’ordine. Il singolo avvocato sarà espressione. Il singolo avvocato sarà invece espressione di un voto che si è cristallizzato all’interno del consiglio dell’ordine degli avvocati. In generale, adesso per i magistrati ci sono i voti non positivo, buono, discreto, ottimo. Il problema è riempire di contenuti. Quali sono i parametri”.

“Il motivo della caduta del governo Conte 2 è attribuibile proprio alla giustizia. È stata la gestione di Bonafede che ci ha indotto a prendere le distanze da quel governo”, conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli