Cuba, entro sabato la nomina di un primo ministro -3-

Coa

Roma, 18 dic. (askanews) - Finora il presidente Diaz-Canel non ha lasciato intendere pubblicamente quale candidato avrebbe proposto al Parlamento. La Costituzione stabilisce un certo numero di criteri da rispettare: nominato per cinque anni, deve essere deputato, avere almeno 35 anni, "essere in pieno possesso dei suoi diritti civili e politici, essere cittadino cubano di nascita e non avere altra nazionalità". Anche se ai parlamentari verrà offerta una sola opzione, una "maggioranza assoluta" di loro deve votare per il candidato affinché questi possa essere eletto.

Dall'arrivo al potere di Miguel Diaz-Canel, la maggioranza dei ministri è cambiata, con l'uscita di una parte dei generali che hanno accompagnato Raul Castro quando era presidente (2008-2018). Oggi ne restano solo tre: il ministro delle Forze armate Leopoldo Cintras Frias, il ministro degli Interni Julio César Gandarilla e il segretario del Consiglio dei ministri José Amado Guerra. La scelta del primo ministro dovrà ricevere l'approvazione del Partito comunista cubano, guidato da Raul Castro.