Cuba, esplosione in un hotel a L'Avana: morti e feriti

Cuba, esplosione in un hotel a L'Avana: morti e feriti. REUTERS/Alexandre Meneghini
Cuba, esplosione in un hotel a L'Avana: morti e feriti. REUTERS/Alexandre Meneghini

Almeno otto persone sono morte in seguito ad un'esplosione che ha devastato l'Hotel a cinque stelle Saratoga nel centro de L'Avana, a Cuba, intorno alle 11 di mattina locali. I soccorritori stanno scavando fra le macerie per cercare eventuali sopravvissuti. I feriti sarebbero una trentina, ma il bilancio è provvisorio.

Secondo le prime ricostruzioni e come confermato dal presidente cubano Miguel Diaz-Canel, che si è recato sul posto per verificare di persona la situazione, lo scoppio si sarebbe prodotto mentre si stava procedendo al travaso di gas liquido da un camion a una delle caldaie della struttura, dunque per una fuga del combustibile.

Le immagini comparse sulle reti social mostrano gravi danni alla facciata dell'edificio. L'onda d'urto e i detriti hanno danneggiato diverse automobili e autobus parcheggiati nelle vicinanze.

Il ministro degli Esteri messicano ha twittato la sua solidarietà alle vittime.

L'hotel, costruito negli anni '30, dispone di 96 camere ed è stato riaperto nel 2005 dopo lavori di ristrutturazione. In questo periodo era sottoposto a lavori di manutenzione e quindi chiuso ai turisti.

LEGGI ANCHE: Morto in Bolivia l'uomo che uccise Ernesto "Che" Guevara

GUARDA ANCHE: Una rara tromba d'acqua spaventa la costa di Cuba

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli